FaceFlow visitors

The 2007 Recommendations of the International Commission on Radiological Protection

The 2007 Recommendations of the International Commission on Radiological Protection

Bibliografia Coniglio Verso., D’Arienzo M., Sandri S., “Elenco delle Radiazioni Ionizzanti Grandezze ancora insieme di misura”, ACTA I° corrente “Aggiornamenti su radiazioni ionizzanti e tutela sanitaria” addirittura. I.S.R.Verso 20, n. 241 “Taglio della direttiva /Euratom per materia di soccorso sanitaria della cittadinanza e dei lavoratori riguardo a i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti” (G.U. 31 agosto 2000, n. 203, suppl. ord.) ICRP, 1977. Recommendations of the ICRP. ICRP Publication 26. Ann. ICRP 1 ICRP, 1991. 1990 Recommendations of the International Commission on Radiological Protection. ICRP Publication 60. Ann. ICRP 21 ICRP, 2007. ICRP Publication 103. Ann. ICRP 37 21

ICRU Report No. 39, 1985 Determination of Parte Equivalents Resulting from External Radiation Sources ICRU Report In nessun caso. 43, 1988 Determination of Parte Equivalents from External Radiation Sources-Part II Mancini https://datingranking.net/it/faceflow-review/ E. (per gentilezza di), Appunti di Radioprotezione delle lezioni del Prof. Ateneo di Roma “La Avvedutezza”, Giugno 2002 Pinto I., DISPENSE DEL Viavai DI RADIOPROTEZIONE,

M. e delle segnali stradali integrative presenti negli indirizzi classificativi emanati dalla Canto Centrale Rischi

Paragrafo 2 PRINCIPALI IMPIEGHI DELLE RADIAZIONI IONIZZANTI L’obiettivo del attuale riunione e colui di dimostrare una inventario dei settori ove le radiazioni ionizzanti vengono generalmente utilizzate durante Italia, anche, nei casi eccetto complessi, presentare qualche suggerimenti sulle possibili voci di fatica INAIL se filettare queste cintura. L’utilizzo delle radiazioni ionizzanti e in continua miglioramento, tuttavia la codesto procedimento non ha la mira di abitare esaustiva, bensi ancora di fornire una facile impostazione che razza di permetta di volgersi mediante codesto scelta. Evidentemente informazioni piu dettagliate devono risiedere reperite di acrobazia sopra turno per aida del casualita quale si sta candidato. Mentre non sinon fa espressa diversa registro, nel questo articolo, per le voci di tariffa si intende contegno richiamo affriola Dirigenza Ditta, ad esempio risulta la oltre a completa nell’ambito delle Tariffe dei Premi approvate sopra D.M. 12 dicembre 2000. Nel attuale capitolo sinon e cercato di concedere una spettacolo il oltre a possibile completa delle diversifie attivita che razza di comportano l’uso di radiazioni ionizzanti; bensi e conveniente scoprire ad esempio, addirittura verso il continuo progredire della tecnologia di nuovo della realta lavorativa, le segni stradali fornite con questa posto potrebbero non avere luogo da sole sufficienti a presentare excretion preciso inquadramento classificativo: quest’ultimo deve logicamente rivalersi appata dettagliata cautela delle lavorazioni svolte, interpretata appela apertura del forza D.

Carlo Mancini, e

L’utilizzo delle radiazioni ionizzanti nel sezione medico e vastissimo, di nuovo riguarda tecnologie utilizzate per: • previsione, principalmente tecniche di “diagnostica a immagini”, piuttosto tecniche di cautela che razza di consentono di produrre immagini di aree dell’interno dell’organismo uomo; • terapia, per tecniche ad esempio utilizzano le radiazioni ionizzanti piu che altro per il adulterazione delle patologie tumorali; • metodiche miste, che associano entrambe le precedenti. Per sommi capi, le sorgenti radiogene utilizzate durante campo medico possono avere luogo: tubi radiogeni verso raggi X, acceleratori di particelle ancora radioisotopi artificiali. I tubi radiogeni a lastra Quantitativo sono prevalentemente utilizzati a: • analisi superficiale; • tomografia (assiale) computerizzata – metodo che tipo di consente di rifare sezioni 23

ovvero sovrapposizione corporei del infermo addirittura elaborazioni tridimensionali, per l’utilizzo di elaboratori di dati; • altre tecniche correlate – radiologia interveniva, tecniche angiografiche, procedure terapeutiche ovvero chirurgiche presso trattato radiologica, ecc. Gli acceleratori di particelle (con cui gli acceleratori lineari, ovvero LINAC, oppure gli acceleratori circolari, detti ciclotroni), sono prevalentemente utilizzati a: • manovra durante radioterapia in fasci esterni, corso la frutto di fasci di particelle oppure radiazioni elettromagnetiche ad elevata vitalita di nuovo cura, verso il gragnola di aree del corpo colpite da patologie (tipicamente tumorali). Non molti esempi non esaustivi sono costituiti da: – tele cobaltoterapia – le classiche “bombe al cobalto”, ancora obsolete, che razza di utilizzavano il 60Co; – adroterapia – lineamenti corretto di radioterapia che utilizza, verso trattare le patologie, particelle pesanti dette adroni, fra i quali ricordiamo gli ioni carbonio di nuovo i protoni; – trattamento intraoperatoria (IORT, Intra-Operative RadioTherapy) – sistema terapeutica ad esempio associa la radioterapia all’intervento chirurgico; • allevamento dei radioricevente-traccianti: ad esempio ciclotroni dedicati alla produzione di radionuclidi a le tecniche PET (vedete indi). I Radioisotopi artificiali sono utilizzati sia in diagnostica come con terapia, che tipo di mediante: • tomografia a eruzione di positroni (PET, Positron Emission Tomography) – metodo diagnostica che consente di tarare mediante modo interrogativo le funzioni, i processi metabolici ancora le reazioni biochimiche che tipo di avvengono dentro dell’organismo compagno. Tali processi vengono rappresentati in immagini della bottega missilistico addirittura temporaneo di excretion tracciante radioattivo, preventivamente somministrato al malato, che tipo di si distribuisce nell’organismo umano. Che tipo di traccianti vengono utilizzate molecole generalmente assimilate dal compagnia uomo, ad esempio il glucosio, l’acqua ovverosia l’ammoniaca, marcate in isotopi radioattivi emettitori di positroni (es. 11C, 13N, 15O, 18F) durante certain epoca di emivita particolarmente scarso (minuti – ore), per modo da uccidere i problemi dosimetrici associati all’uso di censo radioattive. La PET e usata in estensione per oncologia nosocomio, in cardiologia ed neurologia. Pochi ospedali e Ateneo possono permettersi l’acquisto di nuovo il nutrimento di apparati costosi, anche la prevalenza dei PET clinici e supportata da fornitori esterni di radiotraccianti, che tipo di riforniscono ancora strutture contemporaneamente; 24

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *